Archivio tag | spaghetti

Il piatto dell’ortolano – total veg

Care amichesciroppate,

è iniziato il conto alla rovescia…..quanto manca alla primavera?

Svegliarsi con il cinguettio degli uccelli, pranzare all’aperto e godersi qualche ora di luce in più è semplicemente fantastico.

La ricetta del giorno è colorata, veloce e super light.

Armatevi di una WOK e in pochi minuti, con tanta verdura colorata otterrete una piatto fantastico.

  

Ingredienti per 2 persone

1 zucchina

1 carota

½ cipolla rossa di tropea

½ finocchio

180 g. di spaghetti

½ bicchiere di vino secco

½ bicchiere d’acqua

Sale q.b.

Zenzero fresco ( opzionale)

Olio q.b.

Procedimento

Lavate e tagliate tutta la verdura: zucchina e carota a julienne, cipolla e finocchio a fettine molto sottili.

Scaldate un filo d’olio nella WOK, fateci saltare tutta la verdura, salatela e sfumatela con il vino, fate cuocere 5 minuti, aggiungete l’acqua e continuate la cottura per altro 5/6 minuti.

  
La verdura resterà croccante, è questa la particolarità della cottura in WOK.

Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e uniteli alle verdure, amalgamate bene tutti gli ingredienti, ora una spolverata di zenzero fresco.

  
Il piatto è pronto!

Buon appetito, anche oggi.

Carola

Spaghetti trevisano tardivo e gamberi

Care amichesciroppate,

nel 2016 continuerà la nostra collaborazione con la rubrica di Bergamonews dedicata all’ortofrutta, troverete la nostra ricetta ogni venerdì.

Questa settimana è il radicchio tardivo a fare capolino sulla nostra tavola, re tra i radicchi per essere IGP deve provenire dal veneto e precisamente da Treviso, Padova e Venezia.

  
Potete utilizzarlo in tantissimi modi, al forno, in insalata, in una lasagnetta golosa o nel più classico degli utilizzi il risotto.

Noi oggi ve lo proponiamo in una ricetta diversa, ma come piace a noi velocissima e gustosa.

  
Le sue costole dorsali gradevolmente amarognole si sposano alla perfezione con la dolcezza dei gamberi in un connubio che vi conquisterà senza dubbio.

Ingredienti per 2 persone

1 cespo di radicchio tardivo

10 code di gambero

180 g. di spaghetti

2 cucchiai di panna da cucina

2 cucchiai di pan grattato

sale q.b.

olio evo q.b.

Ai fornelli

Tagliate a striscioline il radicchio tardivo e fatelo saltare in  una casseruola, abbastanza grande da poter contenere la pasta, con un filo di olio d’oliva.

  
Salate e aggiungete la panna , amalgamatela alla verdura, spegnete il fuoco.

  
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata.

Saltate le code di gambero con un filo d’olio, appena saranno rosolate aggiungete il pangrattato, che si amalgamerà al pesce.

  
Tenete da parte 1 mestolo d’acqua di cottura della pasta.

Trasferite gli spaghetti, scolati, nella casseruola con il radicchio e mantecateli aggiungendo l’acqua fino ad ottenere un connubio perfetto pasta-salsa.

Componete il piatto posizionando i gamberi sopra la pasta.

  
  
Anche oggi un buon appetito con i meravigliosi prodotti che da nord a sud l’italia ci offre, è anche per questo che la amo.

Carola

 

 

 

 

 

Spaghetti con pesto di broccoli

Care amichesciroppate,

il piatto è totalmente veg a voi eventualmente la scelta di aggiungere del parmigiano reggiano, che non stona mai a mio avviso.

  
A dire pesto sicuramente vi verrà in mente il più famoso, quello ligure, fatto con il basilico, ma sapete che con tantissima versura è possibile fare dei pesti buonissimi?

Io a questi spaghetti ho aggiunto anche dei pomodorini, fatti saltare velocemente in padella.

I colori della nostra ricetta di oggi sono tutti italiani bianco, rosso e verde…. e poi diciamocelo come si mangia in italia non si mangia in nessuna parte del mondo. I love Italy

Ingredienti per 4 persone

360 g. di spachetti

1/2 broccolo

20 pomodorini

olio evo q.b.

sale q.b.

parmigiano reggiano (facolatativo)

Procedimento

Fate bollire in una capiente pentola il broccolo tagliato a cimette, utilizzate anche il gambo tanto andremo poi a frullare tutto.

  
Dopo 6/7 minuti da quando l’acqua riprenderà a bollire con una forchetta valutate il grado di cottura della verdura, che dovrà essere cotta.

Scolate le cimette tenendo da parte un bicchiere di acqua di cottura.

Ora mixer – mon omour- broccolo, un pizzico di sale, olio evo e qualche cucchiaio di acqua, frullate fino ad ottenere la consistenza di un pesto, all’occorrenza aggiungete ancora l’acqua di cottura che avete da parte.

  
In una casseruola scaldate un filo d’olio e fate saltare i pomodorini, precedentemente tagliati a metà, per qualche minuto, comunque fino a quando non si lasceranno un po’ andare.

Buttare la pasta e una volta scolata ripassatela nella casseruola con i pomodorini.

  
Spegnete il fuoco, aggiungete il pesto di broccolo, il parmigiano (opzionale) e serviteli.

Sono sicura vi piaceranno.

Carola 😉

Se voleste il pesto potete anche preparalo in dose maggiore e poi surgelarlo, io faccio così.