Archivio tag | panna

Bocconcini di tacchino alle noci

Care amichesciroppate,

smetterà mai di piovere??

”Ma che colore ha una giornata uggiosa
ma che sapore ha una vita mal spesa
Ma che colore ha una giornata uggiosa
ma che sapore ha una vita mal spesa ” L. battisti

Noi possiamo dirvi che sapore ha a casa nostra una giornata uggiosa….

Il sapore di quelle sere che non avresti voglia di fare nulla, quelle sere dove hai già guardato almeno 10 volte il volantino del giapponese take away e poi pensi a cosa potresti preparare di sfizioso, ma in poco tempo, di goloso, ma con tutti gli ingredienti disponibili tra la dispensa e il frigorifero….. ed ecco l’illuminazione: bocconcini di tacchino in frigorifero, noci in dispensa ed il piatto è fatto.


Ingredienti per 4 persone

500 g. di bocconcini di tacchino / pollo

100 g. di noci sgusciate

100 g. di crema di latte (panna)

olio evo q.b.

sale q.b.

1 bicchiere di vino bianco

Procedimento

Scaldate in una casseruola un filo d’olio, rosolate i bocconcini e sfumateli con il vino.


Frullate le noci fino ad ottenerne una polvere grossolana, che aggiungerete alla carne.


E’ ora il momento di sua maestà la panna che rende ogni piatto più buono, fate rapprendere la salsa è servite.


Considerate di cuocere almeno 10/12 minuti i bocconcini.

Più veloce di un take away.

Buon appetito belle e mi raccomando stappate una buona bottiglia di vino.

Carola

 

 

 

Spaghetti trevisano tardivo e gamberi

Care amichesciroppate,

nel 2016 continuerà la nostra collaborazione con la rubrica di Bergamonews dedicata all’ortofrutta, troverete la nostra ricetta ogni venerdì.

Questa settimana è il radicchio tardivo a fare capolino sulla nostra tavola, re tra i radicchi per essere IGP deve provenire dal veneto e precisamente da Treviso, Padova e Venezia.

  
Potete utilizzarlo in tantissimi modi, al forno, in insalata, in una lasagnetta golosa o nel più classico degli utilizzi il risotto.

Noi oggi ve lo proponiamo in una ricetta diversa, ma come piace a noi velocissima e gustosa.

  
Le sue costole dorsali gradevolmente amarognole si sposano alla perfezione con la dolcezza dei gamberi in un connubio che vi conquisterà senza dubbio.

Ingredienti per 2 persone

1 cespo di radicchio tardivo

10 code di gambero

180 g. di spaghetti

2 cucchiai di panna da cucina

2 cucchiai di pan grattato

sale q.b.

olio evo q.b.

Ai fornelli

Tagliate a striscioline il radicchio tardivo e fatelo saltare in  una casseruola, abbastanza grande da poter contenere la pasta, con un filo di olio d’oliva.

  
Salate e aggiungete la panna , amalgamatela alla verdura, spegnete il fuoco.

  
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata.

Saltate le code di gambero con un filo d’olio, appena saranno rosolate aggiungete il pangrattato, che si amalgamerà al pesce.

  
Tenete da parte 1 mestolo d’acqua di cottura della pasta.

Trasferite gli spaghetti, scolati, nella casseruola con il radicchio e mantecateli aggiungendo l’acqua fino ad ottenere un connubio perfetto pasta-salsa.

Componete il piatto posizionando i gamberi sopra la pasta.

  
  
Anche oggi un buon appetito con i meravigliosi prodotti che da nord a sud l’italia ci offre, è anche per questo che la amo.

Carola