Archivio tag | gamberi

Frittata gamberi e fiori di zucca

 Care amichesciroppate,

questa frittata è superlativa, con profumi delicati si scioglie in bocca. Non potete esimervi dal farla, si prepara in un attimo e finisce in altrettanto.


Sicuramente non è la fritta svuota frigorifero, ma dovrete procurarvi gli ingredienti principali.

Siete pronte? Io ho già l’acquolina in bocca, mi sa tanto che questa sera la rifaccio.

Mi raccomando taggate le vostre fotografie delle ricette delle amichesciroppate, perché noi le ripubblichiamo.

Ingredienti

6 uova intere

1 mazzetto di basilico

½ bicchiere di latte

2 cucchiai di parmigiano

5 fiori di zucca

12 code di gambero

Sale q.b.

Pepe q.b.

Olio evo q.b.

Procedimento

Per prima cosa pulite i gamberi, eliminando anche il filetto nero.

Sciacquare i fiori di zucca ed eliminare il pistillo.

Sbattere le uova con il latte, il parmigiano, il sale e il pepe. Aggiungere il basilico tagliato finemente e i gamberi.


Amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Posizionare la pentola sul fuoco, un filo d’olio e trasferiteci il composto completo, ora posizionate a raggera i fiori di zucca, aprendoli delicatamente.


Trucco indispensabile per non rovinare tutto? Mettere il coperchio e lasciar cuocere a fuoco medio fino a quando la parte della frittata che resta in superfice sarà compatta.

Ora siete pronte….aiutatevi con un piatto e capovolgete la frittata in modo da procedere con la cottura della parte dei fiori, basteranno 2 minuti ed è pronta.

Mi raccomando quando la portate in tavola la parte sopra dovrà essere quella con il disegno dei  fiori di zucca.

Il successo è assicurato…..parola di amicasciroppata.

Carola

 

Zuppetta lenticchie e gamberi

​Care amichesciroppate,

questo piatto unico sarà perfetto per risolvere la cena anche all’ultimo minuto. Si tratta di una vellutat, che con l’aggiunta dei gamberi diventa sfiziosa. 

  

Ingredienti per 4 persone

200 gr di lenticchie già lessate

500 gr di  gamberi sgusciati

1 patata

2 cucchiai di verdure per soffritto

1 litro di brodo vegetale

1 ciuffo di prezzemolo

1/2 cucchiaino di curry

4 fette di pane casereccio

olio evo q.b.

sale e pepe q.b.

Preparazione

Lavate le lenticchie sotto l’acqua corrente e lasciatele sgocciolare, pelate la patata e riducetela a pezzetti piccoli. Rosolate in una casseruola le verdure per soffritto con un filo d’olio evo, unite le lenticchie e la patata a pezzetti.

Cuocete per qualche minuto poi aggiungete il brodo caldo e continuate a cuocere a fiamma viva finché tutti gli ingredienti risulteranno teneri.

Trasferite nel frullatore la vostra zuppa tendendo da parte due cucchiai abbondanti di lenticchie intere.

Dopo aver trasformato la zuppa in una grossolana vellutata, rimettete il composto nella casseruola, aggiungete il curry, i gamberetti e il cucchiaio di lenticchie lasciato da parte, aggiustate di sale, insaporite con una spolverata di pepe e fate cuocere qualche minuto ancora per permettere ai gamberi di cuocere.

Servite con i crostini di pane caldi.

Carola

Spaghetti trevisano tardivo e gamberi

Care amichesciroppate,

nel 2016 continuerà la nostra collaborazione con la rubrica di Bergamonews dedicata all’ortofrutta, troverete la nostra ricetta ogni venerdì.

Questa settimana è il radicchio tardivo a fare capolino sulla nostra tavola, re tra i radicchi per essere IGP deve provenire dal veneto e precisamente da Treviso, Padova e Venezia.

  
Potete utilizzarlo in tantissimi modi, al forno, in insalata, in una lasagnetta golosa o nel più classico degli utilizzi il risotto.

Noi oggi ve lo proponiamo in una ricetta diversa, ma come piace a noi velocissima e gustosa.

  
Le sue costole dorsali gradevolmente amarognole si sposano alla perfezione con la dolcezza dei gamberi in un connubio che vi conquisterà senza dubbio.

Ingredienti per 2 persone

1 cespo di radicchio tardivo

10 code di gambero

180 g. di spaghetti

2 cucchiai di panna da cucina

2 cucchiai di pan grattato

sale q.b.

olio evo q.b.

Ai fornelli

Tagliate a striscioline il radicchio tardivo e fatelo saltare in  una casseruola, abbastanza grande da poter contenere la pasta, con un filo di olio d’oliva.

  
Salate e aggiungete la panna , amalgamatela alla verdura, spegnete il fuoco.

  
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata.

Saltate le code di gambero con un filo d’olio, appena saranno rosolate aggiungete il pangrattato, che si amalgamerà al pesce.

  
Tenete da parte 1 mestolo d’acqua di cottura della pasta.

Trasferite gli spaghetti, scolati, nella casseruola con il radicchio e mantecateli aggiungendo l’acqua fino ad ottenere un connubio perfetto pasta-salsa.

Componete il piatto posizionando i gamberi sopra la pasta.

  
  
Anche oggi un buon appetito con i meravigliosi prodotti che da nord a sud l’italia ci offre, è anche per questo che la amo.

Carola

 

 

 

 

 

Riso venere , crema di gamberi e semi di canapa

Care amichesciroppate,

ho proprio voglia di cose diiverse con voi questa ricetta, come sempre facile, ma….. resteranno tutti a bocca aperta.

Io vi consiglio di utilizzarla per una cena romantica……, l’effetto e’ garantito.

image

Ingredienti per due persone

300 g. Di riso venere

200 g. Di gamberi ( peso puliti )

6 pomodorini cigliegino

1/2 bicchiere di vino bianco

1 cucchiaino di concentrato di pomodoro

Sale q.b.

Olio evo q.b.

Semi di canapa q.b

Pronti i? Si parte.

Ingredienti 2 persone

Scaldate un filo d’olio  in una casseruola, fate saltare i gamberi e sfumateli con il vino bianco.

Tenete da parte qualche gambero per la decorazione del piatto.

Frullate i gamberi rimasti, con il sughetto di cottura, il concentrato di pomodoro e se neccessario il sale.

Saltate nella stessa casseruola dove avete cotto i gamberi i pomodorini tagliati in due per qualche minuto.

Cuocete il riso venere, io utilizzo quello che cuoce in 15 minuti.

Ora assembliamo il piatto, potreste decidere di unire tutto insieme: riso, salsa, gamberi e pomodorini….., ma …ok se volete cucinare questa squisitezza solo per voi, se non siete sole meglio curare anche l’impiattamento. Ricordatevi sempre che mangiano anche gli occhi.

image

Uno strato di riso venere, uno di crema di gamberi, ancora riso e solo ora i gamberi con i pomodorini.

Una pioggerellina di semi di canapa e a tavola…..

Buona serata!

Carola 💗