Polpo CBT su crema di patate al limone e cime di rapa spicy

Quando compri un Roner, sulla scatola c’è scritto che con quell’aggeggio i risultati sono da chef, e altre simili amenità che, con una logica di marketing da supermercato, ti spingono a provare a cucinare tutto quello che prima non pensavi manco lontanamente di replicare a casa tua.

Ecco qui, quindi, la mia ricetta preferita. I tentacoli di polpo li ho assaggiati praticamente ovunque, in ristoranti sulla spiaggia rosolati alla griglia sotto i miei occhi o in posti molto “perbene” ..e in una carta astrusa con piatti dai nomi anche lunghi tre righe, se ci sono loro (molto spesso), vado sul sicuro, sono un po’ la mia “coperta di Linus”.

Con la CBT il polpo va a nozze: addio bocconi di gomma, tappi di sughero e segni della croce davanti alla pentola piena d’acqua (ancora adesso, dopo un sacco di tentacoli e tentativi non mi è ancora chiaro se è meglio cuocerlo in acqua fredda, calda o, come dicono i più, nella sua).

Per cui, nel dubbio, ho messo il mio polpo sotto vuoto e ho atteso felice che il Roner facesse il suo dovere.

Come si fa?

Comprate un polpo di almeno 800 g, così i tentacoli conserveranno una buona resa dopo la cottura. Mettete sottovuoto due tentacoli per sacchetto (la testa e la parte più dura potete metterli in un sacchetto a parte e utilizzarli, per esempio, per una pasta con sugo di polpo) con una foglia di alloro e qualche rondella di carota.

Cuocete a 72 gradi per 7 ore (è un’eternità ma, nel frattempo, potete fare di tutto, compreso andare a dormire!)

Quando il polpo è cotto, toglietelo dal sacchetto, buttate l’acqua di cottura e asciugatelo. Ungetelo di olio e aggiungete un pizzico di sale.

Mettete in padella antiaderente ben calda e rosolate bene per 4/5 minuti finché i tentacoli non diventeranno croccanti.

Io li ho serviti su una crema di patate all’olio aromatizzata al limone e con cime di rapa saltate per un ottimo contrasto di sapori.

Per la crema: sbollentate al vapore la quantità di patate che vi occorre (per 4 persone, bastano 3 patate medie). Mettete le patate nel bicchiere del mixer e frullate lentamente aggiungendo olio a filo, il succo di mezzo limone, sale e un pizzico di pepe. Risulterà una crema spumosa e morbida.

Lessate le cime di rapa privandole dei gambi e delle foglie più grandi. Saltatele in padella ben scolate con il classico aglio (in camicia), olio e peperoncino, e regolate di sale.

Buon weekend!!

Daniela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...