Pizza addicted e volo a Napoli

Ma voi lo prendereste un aereo per mangiarvi una pizza? Beh io quasi sì…. 

Negli ultimi mesi sono diventata pizza addicted e una volta alla settimana mi butto in preparazioni, con vari tipi di farina, guardando tutorial, acquistando teglie e pietre refrattarie.

Dopo la classica pizza in teglia, quella con farina mista, quella con farina di canapa e unicamente di grano duro ora sono nel loop della napoletana, quel movimento delle mani per stenderla è pura arte, e così dopo aver cercato in ogni luogo un particolare tipo di farina ed essere finita ad ordinarlo on-line sarei quasi pronta per  continuare a sperimentare nella mia cucina, ma ….. prima una vera pizza napoletana la devo proprio mangiare e così con questa scusa volo a Napoli per due giorni toccata e fuga.

“Fare le pizze è come amare qualcuno. Deve venire facile. Quando si inizia a faticare vuol dire che c’è qualcosa che non va”
Cristiano Cavina, La pizza per autodidatti, 201

Che poi ho mangiato non solo pizza….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...