Ricette

Moscardini in umido su crema di fave

Care Amicheciroopate,

la cena di pesce, si sa, ha sempre il suo perché. E se, come me, avete l’acquolina in bocca al solo pensiero di stupire i vostri ospiti con un piatto che si presenta colorato allo sguardo (mai dimenticare che in cucina si mangia prima con gli occhi!) e si sposa a meraviglia con un buon bicchiere di bollicine in una bella serata di inizio estate, questa combinazione è davvero speciale. La crema di fave poi è, come dico spesso, buonaesana 😊 e si presta a molti utilizzi;

potete trasformarla, allungandola con un po’ di acqua tiepida, in un’ottima vellutata da servire tiepida frullandola con una patata cotta al vapore e impiattando con cubetti di formaggio di capra o feta, e semi di papavero che io davvero metto ovunque!

Ingredienti

Per la crema

1 kg di fave (la dose e’ per 4 persone, tenete conto che le fave “rendono poco”)

olio evo

cipolla bionda,

una foglia di alloro

timo, sale e pepe q.b.

Per i moscardini

vi consiglio di acquistare quelli di dimensione medio / grande, 1 a testa

olio evo

1 spicchio aglio

1 peperoncino

3/4 di un bicchiere di vino rosso

un paio di pomodori pelati

prezzemolo fresco.

Procedimento

Iniziamo con la crema. Per prima cosa, sbaccellate le fave e sbollentatele in acqua e sale . Dopo un minuto scolatele in un recipiente con acqua fredda per evitare ustioni e pelatele. A questo punto, fate un soffritto con olio e cipolla e una foglia di alloro e cuocete le fave per 4/5 minuti a fiamma vivace. Aggiustate di sale e di pepe e frullate dopo aver tolto la foglia di alloro, aggiungendo olio a crudo fino ad ottenere una bella crema compatta. Per i moscardini, puliteli (o supplicate di farvelo fare, all’Esselunga lo fanno!) tenendoli interi (ma eliminate gli occhi, mi raccomando) o separando al massimo la testa dai tentacoli. In una casseruola fate un soffritto di olio, aglio e peperoncino, aggiungete i moscardini e fateli rosolare un paio di minuti a fiamma vivace, aggiungete il vino e fate evaporare. A questo punto unite i pelati schiacciati con la forchetta e portate a cottura a fiamma bassa mescolando di tanto in tanto in modo da bagnare con il sughetto i moscardini. Saranno cotti in mezz’ora circa. Salate alla fine e se alla fine il sughetto dovesse essere troppo liquido, togliete i moscardini e fatelo restringere fino a che non diventa denso, aggiungendo eventualmente un cucchiaino di maizena o fecola di patate. Impiattate i moscardini su un mestolo di crema di fave tiepida e aggiungete prezzemolo fresco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...