Archivio | dicembre 2016

Arance al forno al profumo di Brandy

Processed with MOLDIV

Care Amichesciroppate,

ecco un’idea gustosa ed originale per offrire della frutta ai vostri ospiti a fine pasto.

Quando ho cucinato questo piatto per la prima volta ero veramente scettica, invece….

Arance al forno?! Provatele e poi mi direte!

Resterete stupite dal loro sapore fresco e al tempo stesso dolce da sembrare quasi un dessert.

INGREDIENTI

1 arancia a persona

burro qb

zucchero di canna qb

Scaglie di mandorle

Brandy qb

PROCEDIMENTO

Sbucciate le arance e tagliatele a fette spesse circa un centimetro.

Processed with MOLDIV

Posizionatele su una teglia ricoperta da carta forno.

Ora bagnate con del Bandy, mettete un ricciolo di burro, abbondante zucchero di canna e qualche scaglia di mandorla su ogni fetta di arancia.

Processed with MOLDIV

In forno a 200 gradi per circa 15 minuti.

Sfornate e servite ai vostri ospiti…resteranno a bocca aperta!

Processed with MOLDIV

Buon Appetito!

Stefania💓

Sfoglia croccante di pere

Care amichesciroppate,

chi ha voglia di un dolce diverso dal solito panettone? Questa torta perfetta in ogni momento dell’anno, la trovo azzeccatissima in queste feste, essendoci una componente di frutta secca fa subito Natale.


La preparazione ė velocissima, ma prendetevi un po’ di tempo per la cottura, cuoce in 60 minuti e va servita fredda.

La morte sua a pensarci adesso sarebbe una pallina di gelato alla vaniglia…..

Ingredienti

1 sfoglia rotonda

2/3 pere

1 uovo intere

20 ml di crema di latte (panna fresca)

4 cucchiai di zucchero di canna

50 g. di frutta secca in granella ( noci, mandorle, nocciole, pistacchi)

Su il cappello

Stendete la sfoglia e bucherellatela con i rebbi di una forchetta e mettetela in una tortiera da 26 cm.

Sbucciate le pere e tagliatele a fettine molto sottili, posizionatele sulla sfoglia.

Sbattete l’uovo, aggiungete la crema di latte, lo zucchero e la frutta secca.



Trasferite il composto sopra le pere, cercate di coprirle uniformemente.

Cuoce in forno a 150* per 60 minuti, sentitela fredda.


Non allarmatevi se la sfoglia non si scurirà, essendo la cottura a una temeratura non altissima eviterà la doratura, ma credetemi ė perfetta proprio così .

Ciao belle

Carola 💗

Paccheri gratinati al forno con carciofi

Buongiorno amichesciroppate,

avete già le idee chiare per il menu’ di Natale?

Che ne dite di una golosa ricetta da preparare prima che arrivino gli ospiti?

Questi paccheri ripieni di carciofi saranno un ottimo primo da poter servire in tavola.

Potendoli preparare con anticipo vi permetteranno di accogliere i vostri invitati con la tranquillità tipica di chi sa che ad occuparsi del pranzo c’è qualcun’altro….. Il forno!!!

 

imageimage

Per 4 persone

30 g. Di olio evo
400 g. Di cuori di carciofo
60 g. Di vino bianco
200 g. Di ricotta
150 g. Di provola affumicata
150 g. Parmigiano reggiano
2 uova

20 paccheri

Besciamella
40 g. Di burro
40 g. Di farina
500 ml di latte
Sale q.b.
Noce moscata q.b.

Tagliare i cuori di carciofo a fettine sottili, metterli in una casseruola con l’olio e il vino e cuocere a fuoco medio per 10 minuti.

Una volta cotti trasferirli nel robot da cucina ed aggiungerci la ricotta, la provola tagliata a pezzetti, il parmigiano reggiano e 2 uova intere.

Frullare fino ad ottenere una crema grossolana, trasferire in una ciotola.

Preparare la besciamella: sciogliere il burro, aggiungere la farina e far tostare fino a quando non si staccherà dalle pareti del tegame, aggiungere il latte, il sale e la noce moscata. Cuocere continuando a mescolare fino a che la salsa si addenserà.

Portare a bollore una pentola d’acqua e cuocervi i paccheri, 5 minuti in meno rispetto a quanto riportato sulla confezione.

Scolarli e passarli sotto l’acqua fredda in modo da fermare la cottura.

Stendere sul fondo della pirofila uno stato di besciamella e posizionare i paccheri impiedi uno di fianco all’altro fino a riempirla completamente.

Utilizzando una sac a’ poche riempire i paccheri con la crema di carciofi.

Versare sopra i paccheri ripieni la besciamella e spolverizzare con parmigiano reggiano.

Infornare a 180* per 20 minuti.

Ultimi ritocchi alla tavola, un velo di trucco, i tuoi ospiti suonano alla porta… Tutto è pronto!!!!

Il piatto nel forno sta ultimando la doratura.

Carola 💗

Passatelli

Care amichesciroppate,

immagino che per il menu di Natale siate a buon punto e per S. Stefano?

Se volete portare in tavola un piatto della tradizione italiana, fatto in casa, gustoso e con una lavorazione decisamente meno impegnativa del tortellini, saranno i passatelli in brodo a trionfare.


Ingredienti per 4

Pangrattato 120 g.

Parmigiano reggiano 120 g.

Uova 3

Sale q.b.

Nove moscata grattugiata abbondante

Brodo

Procedimento

Amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto elastico e morbido, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare per almeno 2 ore.

Per ottenere i passatelli, se non avete il ferro apposito, utilizzate lo schiacciapatate (con i fori più larghi).

Man mano posizionateli su un vassoio infarinato.

Portate a bollore il brodo, buttate i passatelli e appena verranno a galla saranno pronti.

Serviteli bollenti.

 

 

 

 

Tavole natalizie

Processed with Moldiv

Eccovi alcune idee per decorare le vostre tavole natalizie!

Processed with Moldiv

Con dei semplici biscotti fatti in casa potrete ottenere dei fantastici segnaposti per i vostri ospiti ed abbellire i vostri piatti.

Processed with Moldiv

Processed with Moldiv

Buon divertimento Amichesciroppate!

Stefania💗

Centrotavola da mangiare

Care amichesciroppate,

volete preparare un centrotavola delizioso e che si possa mangiare?

La corona di pan brioche sarà perfetta.

Basterà metterci al centro una bella candela ed il centrotavola sarà fatto.


Ingredienti

250 g. Di latte

50 g. di olio evo

30 g. di zucchero

1 uovo

550 g. farina 0

10 g. di sale

1 cubetto di lievito

1 tuorlo per spennellare

Semi di papavero

Impastiamo

Sciogliete il lievito nel latte, aggiungete la farina, lo zucchero, l’uovo intero e impastate, quando gli ingredienti saranno ben amalgamati aggiungete il sale e continuate ad impastare fino a quando avrete un composto liscio e omogeneo e formate una palla.


Trasferite il vostro impasto in una terrina unta d’olio, che coprirete con un canovaccio, lasciate lievitare per 60 minuti.


Prendete l’impasto una volta lievitato e dividetelo in tre parti uguali.

Modellate ogni parte in un filone, ora unite i tre filoni e formate una treccia.


Unendo le due estremità si creerà una splendida corona.


Copritela ancora con il canovaccio e fatela  rilievitare per altri 40 minuti.

Spennellate la superfice con il tuorlo e con una pioggierella di semi si papavero decoratela.


Accendete il forno a 200* e infornatela per 30 minuti.


Una volta sfornata e fatta raffreddare potreste posizionarla su un piatto da portata, metterci al centro una bella candela e anche il centro tavola ė fatto.