Contorni, Ricette, Vegetariana

Finocchi al limone

Care amichesciroppate,

i finocchi hanno tantissime proprietà depurative, essendo  molto drenanti sono un toccasana per la ritenzione idrica, ma diciamocelo chiaro non è il massimo della felicità trovarsi ter a tet  con un piatto di finocchi sia crudi che cotti non sono proprio il carnevale di rio, si potremmo farli gratinati al forno, ma in questo caso tutta la nostre idea di light vanificherebbe.


Questa ricetta ha il pregio di renderli gustosissimi pur mantenendoli ipocalorici.

Ingredienti per due porzioni

1 finocchio

1 limone

Olio q.b.

Sale q.b.

1 bicchiere d’acqua calda

Semi di canapa (facoltativo)

Procedimento

Lavate e tagliate i finocchi sottilmente.


Prendere una casseruola abbastanza capiente, scaldateci un filo d’olio e saltate in padella i finocchi con un pizzico di sale.


Dopo un paio di minuti sfumateli con il succo di un limone, lasciatelo evaporare e aggiungere l’acqua calda per terminare la cottura.


Se necessario aggiungete ancora un mestolo d’acqua.


Guarnire il piatto con dei semi di canapa

Il contorno è pronto…..

Carola 😉

 

 

 

Finger Food & Antipasti, Vegetariana

Cuoricini al patè di olive

Processed with MOLDIV

Care Amichesciroppate,

Love is in the air! Ebbene sì, San Valentino è alle porte e questa semplicissima ricetta potrá esservi utile per un antipastino veloce o per accompagnare un cocktail con il vostro amato.

Basteranno due soli ingredienti e un po’ di manualità….seguitemi!

INGREDIENTI

un rotolo di pasta sfoglia rettangolare

patè di olive

PROCEDIMENTO

Srotolate la pasta sfoglia e tagliatela a striscioline di circa 2 cm di larghezza.

Spennellate le strisce con del patè di olive.

Adesso iniziate ad arrotolare su se stessa ogni striscia, unite ora le due estremità con uno stuzzicadenti cercando di dargli la forma di un cuore.

Processed with MOLDIV

Ripetete l’operazione con tutte le strisce.

Processed with MOLDIV

Infornate a 220 gradi per una quindicina di minuti.

Sfornate, lasciate raffreddare e togliete lo stuzzicadenti.

I cuoricini sono pronti!!!

Processed with MOLDIV

Buon San Valentino a tutti gli innamorati💕

Stefania💓

 

Ricette

Carbonara di zucchine

Care amichesciroppate,

se oggi avete voglia di un succulento piatto di pasta, ma volete anche avere la coscienza pulita è questa la ricetta per voi.

Al posto di utilizzare il guanciale, saranno le zucchine le regine di questo piatto.


A casa mia riscuote un notevole successo, basta sentire carbonare e gli occhi si illuminano, mi sono quindi attivata per crearne delle varianti.

Ingredienti per 2 persone

160 g. di spaghetti

1 zucchina grande

1 uovo intero

1 tuorlo

5 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato

3 cucchiai di latte

sale un pizzico

pepe generoso

olio q.b.

Procediamo

Sbattete le uova in una ciotola, aggiunte il parmigiano, il latte e il pepe che io metto generosamente, ma lascio al vostro gusto deciderne la quantità.


Il composto dovrà risultare denso, tenetelo in frigorifero fino all’utilizzo.

Scaldate in una casseruola un filo d’olio e saltateci le zucchine, che avrete tagliato a dadini di circa 1/2 cm, salatele e continuate la cottura per circa 10 minuti, dovranno essere cotte, ma croccanti.


Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli e fateli saltare nella casseruola insieme alle zucchine  a fuoco vivace, quando vedrete che si saranno  ben amalgamati  spegnete il fuoco e aggiungete la crema che avete in frigorifero.

Aiutatevi con due forchettoni per unire bene tutti gli ingredienti, e voilà!!!


Di corsa in tavola, va mangiata appena fatta.

E anche oggi vi auguro buon appetito!!! 😘

Carola

 

 

 

Dolci, Ricette, Vegetariana

Le frittelle di mia nonna

Care amichesciroppate,

è tempo di frittelle!!! Il carnevale si sta avvicinando e direi che quasi tutti cedono alla tentazione di chiacchere, castagnole e frittelle di mele.

Perché allora non prepararle in casa?

  
Quella di oggi è la ricetta di mia nonna, è una di quelle ricette che ho scritto su un quaderno, ormai un po’ rotto, ma che porto nel cuore.

Ingredienti

200g di farina

½ bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

50g di zucchero

1 uovo

250ml di latte

2 mele tagliate a pezzetti

olio di semi di girasole per friggere

Procedimento

Unite tutti gli ingredienti secchi, aggiungete l’uovo e il latte, aiutandovi con una frusta elettrica amalgamante fino ad ottenere un composto liscio.

Tagliate le mele a pezzetti e unitele al composto.

  
In una pentola dai bordi alti, io utilizzo una WOK, scaldate molto bene l’olio.

Prendete un cucchiaio del composto e mettetelo nell’olio, quando la frittella cambierà colore sarà pronta.

  
Tolte dall’olio mettetele sulla carta assorbente, lasciatele intiepidire, una generosa pioggia di zucchero a velo, come se non ci fosse un domani ….. una tira l’altra.

  
Carola 💋

 

 

 

 

Primi, Senza glutine, Vegetariana

Risotto con funghi porcini

Processed with MOLDIV

Care Amichesciroppate,

ebbene sì, questa volta ho deciso di darvi la ricetta del mio “cavallo da battaglia”.

Il risotto con i funghi porcini mi salva sempre in qualsiasi situazione…

Ospiti improvvisi? No problem, faccio il risotto !

Tengo sempre in dispensa una busta di funghi secchi, possono sempre venire buoni per tante ricette.

Naturalmente con i porcini freschi é tutta un’altra storia!

Ecco a voi la mia ricetta:

Ingredienti per 4 persone

Processed with MOLDIV

400 gr di riso tipo carnaroli

2 funghi porcini freschi abbastanza grandi

olio qb

brodo vegetale o di carne

uno spicchio di aglio

un bicchiere di vino bianco

burro per mantecare

prezzemolo

sale qb

pepe qb

parmigiano grattugiato

Procedimento:

Pulite per bene i funghi eliminando tutte le tracce di terra e lavandoli sotto l’acqua corrente.

Processed with MOLDIV

Fate un soffritto con olio e uno spicchio di aglio ed aggiungete i funghi affettati.

Cucinateli per una decina di minuti, aggiungete sale e pepe ed eliminate l’aglio.

Processed with MOLDIV

Aggiungete ora il riso e fate insaporire insieme ai funghi.

Processed with MOLDIV

Dopo pochi minuti bagnate con un bicchiere di vino bianco e lasciate asciugare.

Ora aggiungete un mestolo di brodo bollente , lasciate assorbire e ripetete l’operazione fino alla cottura del riso ( ci vorranno circa 15/20 minuti).

Processed with MOLDIV

Verso fine cottura unite una noce di burro, abbondante Parmigiano e mantecate per bene.

Processed with MOLDIV

Impiattate con una spolverata di prezzemolo fresco.

Mmmm ho già l’acquolina in bocca…

Buon Appettito!

Stefania💗

 

Ricette, Secondi

Pollo al curry della zia Romana

Care amichesciroppate,

questa è la ricetta del pollo al curry della Zia Romana, che non è affatto un’invenzione, ma  è la sorella di mio suocero.

Questo è uno dei suo piatti forte e spesso quando ci invita a pranzo lo propone insieme ad alte leccornie, della serie mangia, mangia.

In tanti anni di fornelli avrò fatto il pollo al curry decine di volte, ma da quando ho la sua ricetta devo essere sincera che il più delle volte utilizzo proprio quella.

  
Sicuramente è un po’ italianizzata e lo servo anche con il purè di patate invece che con il solito riso pilaf, ma cosa posso dirvi è buonissimo, da leccarsi i baffi e anche la pentola.

Ingredienti per 4 persone

4 petti di pollo

2 cucchiai0ni di curry (valutatare la quantità dal tipo di curry)

200 g.di mascarpone

1 bicchiere di vino bianco secco

olio evo q.b.

Procedimento

Per prima cosa tagliate i petti di pollo a tocchetti, metteteli in una terrina e uniteci il curry, massaggiate bene la carne in modo che possa prendere il sapore di tutte le spezie.

  
Lasciate riposare per circa 30 minuti.

Scaldate ora un filo d’olio in una casseruola, rosolate il pollo con il curry.

  
Quando sarà ben rosolato sfumate con il vino bianco.

Fatelo evaporare circa per metà ed ora aggiungete il mascarpone, che si scioglierà creando una stupenda salsina.

  
Aggiustate di sale e servite, perfetto con il purè di patate.

Vi dico solo che scrivendolo mi è venuta l’acquolina in bocca!!!

Buon appetito!!!

Carola 😉

Primi, Ricette

Spaghetti trevisano tardivo e gamberi

Care amichesciroppate,

nel 2016 continuerà la nostra collaborazione con la rubrica di Bergamonews dedicata all’ortofrutta, troverete la nostra ricetta ogni venerdì.

Questa settimana è il radicchio tardivo a fare capolino sulla nostra tavola, re tra i radicchi per essere IGP deve provenire dal veneto e precisamente da Treviso, Padova e Venezia.

  
Potete utilizzarlo in tantissimi modi, al forno, in insalata, in una lasagnetta golosa o nel più classico degli utilizzi il risotto.

Noi oggi ve lo proponiamo in una ricetta diversa, ma come piace a noi velocissima e gustosa.

  
Le sue costole dorsali gradevolmente amarognole si sposano alla perfezione con la dolcezza dei gamberi in un connubio che vi conquisterà senza dubbio.

Ingredienti per 2 persone

1 cespo di radicchio tardivo

10 code di gambero

180 g. di spaghetti

2 cucchiai di panna da cucina

2 cucchiai di pan grattato

sale q.b.

olio evo q.b.

Ai fornelli

Tagliate a striscioline il radicchio tardivo e fatelo saltare in  una casseruola, abbastanza grande da poter contenere la pasta, con un filo di olio d’oliva.

  
Salate e aggiungete la panna , amalgamatela alla verdura, spegnete il fuoco.

  
Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata.

Saltate le code di gambero con un filo d’olio, appena saranno rosolate aggiungete il pangrattato, che si amalgamerà al pesce.

  
Tenete da parte 1 mestolo d’acqua di cottura della pasta.

Trasferite gli spaghetti, scolati, nella casseruola con il radicchio e mantecateli aggiungendo l’acqua fino ad ottenere un connubio perfetto pasta-salsa.

Componete il piatto posizionando i gamberi sopra la pasta.

  
  
Anche oggi un buon appetito con i meravigliosi prodotti che da nord a sud l’italia ci offre, è anche per questo che la amo.

Carola

 

 

 

 

 

Dolci, Ricette

La risposta ad ogni domanda

Care amichesciroppate,

il titolo vi avrà o incuriosite o lasciate perplesse…..di cosa si tratta? Del tortino al cioccolato con cuore morbido, uno dei dolci al cucchiaio che preferisco, uno dei dolci in grado di consolarmi in ogni occasione.

Il dolce perfetto in questa prima vera settimana del 2016, che personalmente mi pare eterna. 

  
Sicuramente vi sarà capitato di ordinarlo in qualche ristorante, ma non sempre le aspettative vengono soddisfatte, talvolta il tortino non ha alcun cuore morbido.

Mi domando ogni volta come sia possibile se sono in grado di farlo anche io con un normale forno da casalinga?!!!

Vi consegno la mia ricetta con le bocca ancora sporca di cioccolato, ne ho mangiato uno proprio pochi istanti fa.

Ingredienti per 6 tortini

150 g. di cioccolato fondente

150 g. di burro

80/100 g. di zucchero

3 uova intere

40 g. di farina

Procedimento

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro, incorporate lo zucchero, le uova e la farina.

Traferite il composto in 6 stampini imburrati, vanno bene anche quelli di alluminio usa e getta, riempiendoli per 3/4.

Traferite i vostri pirottini nel freezer, potrete cuocerli dopo almeno 90 minuti di congelatore.

La cottura, qui sta il trucco, deve essere fatta alla perfezione: 200° per 14 minuti.

Capovolgete lo stampino su un piatto da dessert, zucchero a velo come se nevicasse  e gustatevelo tutto!!!

Carola