Ricette

Capunì

Care amichesciroppate,

anche oggi voglio portare sulle vostre tavole una ricetta che arriva direttamente dalla mia infanzia.

  
Mia nonna 100% bergamasca doc, per esattezza di Ponte Nossa, un paesino della Val Seriana, li faceva sempre.

Io oggi, nel 2015, ve li ripropongo sporcando solo una pentola e il mixer da cucina.

  

Ingredienti

1 cespo di bieta

1 uovo

10 cucchiai di pane grattugiato

5 cucchiai di parmigiano reggiano

Due rametti di prezzemolo

½ spicchio d’aglio (opzionale)

Sale q.b.

Acqua calda q.b.

Allacciate i grembiuli

Per prima cosa pulite la bieta e sbollentate le foglie per 5 minuti.

Ora nel mixer mettete tutti gli ingredienti: prezzemolo, pane grattugiato, parmigiano, aglio, uovo e un pizzico di sale.

  
Una bella frullata e il ripieno è fatto, se risultasse troppo asciutto aggiungete un goccino di acqua.

Prendete la singola foglia di bieta e posizionateci al centro una polpetta di circa di 4 cm fatta con il nostro composto.

Chiudete la foglia come un involtino, io ho cercato di creare dei pacchettini regalo.

   
 Quando avrete preparato i vostri fagottini, scaldate un piccolo pezzo di burro in una pentola antiaderente e fateci rosolare i pacchettini, aggiungete una pochino di acqua e continuate la cottura per circa 20 minuti fino a quando le foglie di bieta saranno cotte.

I capunì sono pronti per essere portati in tavola, ma poi capunì cosa vorrà dire? Boh!!!

Come sempre, uon appetito.

Carola

 

Primi, Ricette

Gnocchi alla romana, ma chic!!

Care amichesciropate,

ma oggi è giovedì? Pronte per la nostri ricetta speciale gnocchi?

Oggi gnocchi alla romana, chic!!!

  
Super facili, si possono preparare in anticipo e golosissimi. Probabilmente li avrete già mangiati, forse non li avrete mai preparati, ma sicuramente non li avrete mai visti così.

Cosa ne dite, vi piacciono? Io li trovo bellissimi, ricordatevi che prima si mangia con gli occhi.

Ingredienti per 6 porzioni

1 l di latte

250 g. di semolino

70g. di parmigiano grattuggiato

1 cucchiaino di sale

1 pizzico di noce moscata

40 g. di burro

2 tuorli

Procedimento

In una casseruola portata a bollore il latte, con il burro, il sale e un pizzico di noce moscata.

Fate bollire per 4 minuti, ora continuando a mescolare versate nella casseruola il semolino, il parmigiano e i tuorli.

Continuate a mescolare, utilizzando una frusta per non creare grumi, per circa 5/6 minuti.

Prendete una teglia e rivestitela con carta forno. Versate al centro della teglia il composto ancora caldo e livellatelo.

Lasciate raffreddare e poi con un taglia biscotto create i vostri gnocchi.

     
Imburrate una teglia, disponete gli gnocchi sovrapponendoli leggermente, fiocchetti di burro, il parmigiano rimasto e via in forno caldo 200° per 20 minuti.

   
 Sfornare a attendere 10 minuti prima di servire.

  
Buon appetito!

Carola 💗

 

 

Contorni, Ricette

Patate gratinate

Care amichesciroppate,

che dire queste patate mi hanno lasciata senza parole, non possi far altro che condividerle come sempre con voi care amiche mie, sono certa che ne sarete entusiaste.

Saranno un contorno gustosissimo, da leccarsi i baffi e anche la pirofila.  

  
Ingredienti 4 persone

600 g. di patate

100 g di latte

100 g. di acqua

2 rametti di prezzemolo

150 g. di gorgonzola

40 g. di parmigiano reggiano

Procedimento

Sbucciate e tagliate le patate a rondelle, cuocetele per 7 minuti nell’acqua con il latte.

  
Scolatele, tenendo da parte un 2 cucchiai del liquido di cottura.

Frullatore mon amour in azione, procedere con il prezzemolo e poi aggiungete il gorgonzola e il liquido tenuto da parte, otterrete una crema deliziosa.

Disponete in una pirofila un poco di crema, patate, crema, patate, crema e il parmigiano.

Forno caldo a 200° per 10/15 minuti. Controllate che il formaggio gratini ben bene.

Togliete dal forno e aspettate 5 minuti prima di servire.

  
Sono una bomba!!!! Parola di Amicasciroppata

Kisses 😘

Ricette, Senza glutine, Vegetariana, Zuppe & Vellutate

Zuppa di verza & cannellini

image

Care Amichesciroppate,

state cercando una ricetta facile e veloce per un primo piatto autunnale?

Questa zuppa fará al caso vostro!

Racchiude tutti i sapori dei primi giorni di autunno e i profumi delle verdure di stagione!

Vi basteranno tre ingredienti, un po’ di amore nel cucinarla e in poche mosse servirete a tavola una zuppa squisita!

Siete pronte? Accendete i fornelli….si cucina!

INGREDIENTI  per 4 persone
image
300 gr di fagioli cannellini giá lessati

1 verza

1 cipolla rossa

brodo vegetale (circa 2 litri)

Olio evo qb

sale qb

pepe qb

PROCEDIMENTO

Tagliate finemente la cipolla e fatela rosolare in un filo di olio evo.
image
Quando la cipolla sarà ben dorata aggiungete i cannellini già lessati (andranno benissimo anche quelli in scatola, sgocciolati e risciacquati per bene) e la verza tagliata a listarelle molto sottili.
image
Fate insaporire per qualche minuto  continuando a mescolare.
image
Quando la verza sarà leggermente più tenera aggiungete il brodo vegetale (circa due litri), salate e aggiungete una bella macinata di pepe.
image
Lasciate la vostra zuppa sul fuoco per circa 45 minuti, mescolate di tanto in tanto e aggiungete altro brodo se si dovesse asciugare troppo.

Quando la verza sará ben cotta potrete spegnere la fiamma.

Lasciate riposare per circa 5 minuti dopodiché versate la zuppa in piccole coppette accompagnate da crostini croccanti.
image
Chiamate tutti a tavola….la cena è servita!

Buon appetito

Stefania💗


Primi, Ricette

Gnocchi di pane

Care amichesciroppate,

è giovedì e come promesso la settimana scorsa continuiamo con gli gnocchi.

  
Questa ricetta  arriva direttamente dalla mia  infanzia, mia nonna Rosa la faceva spessissimo e riproporvela mi riempie il cuore.

Un modo alternativo per utilizzare il pane secco.

Questi gnocchi sono veloci e perfetti anche per le meno esperte.

Ingredienti per 4 persone

250 g. di pane secco

250 ml. di latte

1 uovo

Farina 00 q.b. ( circa 150 g.)

Sale q.b.

Noce moscata q.b.

Condimento a piacere

Procedimento

Mettete il pane in una ciotola e copritelo con il latte, lasciatelo riposare fino a quando si sarà ammorbidito. (qualche ora)

  
Strizzate il pane dal latte in eccesso e ora nel frullatore, aggiungete poi tutti gli altri ingredienti: farina, uovo, sale, noce moscata.

  
Dovete creare un impasto omogeneo né troppo liquido né troppo sodo……, ma così:

  
Portate a bollore l’acqua, salatela e con l’aiuto di un cucchiaio formate degli gnocchi.

Quando verranno a galla saranno pronti.

Il condimento a vostra discrezione, io li ho fatti con il burro versato e la salvia, mia nonna li condiva così.

Buon appetito!!

Carola 💗

Primi

Orecchiette con i broccoli

image

Care Amichesciroppate,

lo so, appena sentirete nominare la parola “broccoli” storcerete il naso…

Eppure questo primo piatto che voglio proporvi è talmente delicato che anche i vostri bambini lo vorranno mangiare!

Se farete delle belle porzioni abbondanti potrá anche bastare come piatto unico, in quanto oltre ai carboidrati gusterete anche una bella quantità di verdura e di proteine.

I broccoli hanno tantissimi benefici per la nostra salute: rinforzano il sistema immunitario, contengono acido folico utile in gravidanza, prevengono le malattie cardiache, rinforzano le ossa perché contengono molto calcio, prevengono il raffreddore perché sono ricchi di vitamina C !

Vi ho convinte?

Correte al mercato a comprare broccoli…iniziamo a cucinare!

INGREDIENTI per 4 persone
image
2 broccoli verdi di media misura

1 spicchio di aglio

400 gr di orecchiette fresche

4 filetti di alici sott’olio

olio evo qb

sale qb

PROCEDIMENTO

Pulite bene i broccoli selezionando le sole cimette, tagliandole dal torsolo.
image
Lavatele delicatamente sotto l’acqua corrente.

Mettete a bollire l’acqua in una pentola abbastanza grande.

Appena l’acqua inizierà a bollire salatela e aggiungete i broccoli.
image
Lasciateli cucinare per 5 minuti circa, fino a quando l’acqua riprenderá il bollore.

Solo a questo punto potrete aggiungere le orecchiette.
image
Mentre la pasta cuoce insieme ai broccoletti preparate a parte l’olio per il condimento.

Prendete una padella tipo wok  e fate soffriggere lo spicchio di aglio e le alici sott’olio.
image
Quando la pasta sarà cotta scolate il tutto e versate la pasta e i broccoletti nella pentola wok.

Fate insaporire per bene spadellando per qualche minuto.

Impiattate e servite a tavola!
image
Consiglio: per i più piccini evitate l ‘olio con le acciughe dal sapore decisamente più forte…basterá condire con un semplice filo di olio extravergine di oliva!

Buon appetito!

Stefania💕

Dolci

Torta soffice ai cachi

image

Care Amichesciroppate,

quanto ci piacciono i dolci soffici soffici che rendono gustosa la prima colazione in famiglia o la merenda dei nostri piccini!?

Io adoro preparare questo genere di torta, in soli 5 minuti preparo l’impasto (non peso nulla!) e mentre il dolce  cucina in forno posso dedicarmi alle altre piccole faccende di casa.

Ecco la ricetta…siete pronte?

INGREDIENTI (si usa il vasetto dello yogurt come unità di misura!)
image
3 cachi piccoli oppure 2 grandi

3 uova

2 vasetti di yogurt bianco (anche alla soia andrà benissimo)

1/2 vasetto di olio di semi

un pizzico di sale

1 vasetto e 1/2 di zucchero

2 vasetti di farina 00

1 vasetto di fecola di patate

1 bustina di lievito per dolci

PROCEDIMENTO

Montate le tre uova con una frusta elettrica, aggiungendo il pizzico di sale.
image
Unite gli altri ingredienti mixando nel seguente ordine: yogurt, olio,zucchero,farina, fecola e lievito.
image
Quando avrete ottenuto un composto liscio ed omogeneo potrete aggiungere metá dei cachi precedentemente sbucciati e tagliati a fettine.
image
Amalgamate molto dolcemente, mescolando con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto.

Versate ora l’impasto in una tortiera imburrata o ricoperta con carta forno.
image
Decorate la superficie con l’altra metà dei cachi che avete tenuto da parte.

Infornate a 180 gradi in forno statico per 45 minuti circa.

La vostra torta soffice dal profumo autunnale è pronta!
image
Buon Appetito!
image
Stefania💕

 

 

 

Primi, Ricette

Gnocchi di basilico

Care amichesciroppate,

oggi è giovedì e come dice il proverbio……gnocchi.

  
Ebbene si sono il mio piatto preferito!!!! Tutti gli gnocchi: di patate, di melanzane, di pane, di spinaci…..che fameee!!!

Iniziando con oggi vorrei proporvi qualche ricetta alternativa sia nell’impasto, che nel condimento.

Nelle prossime settimane ogni giovedì direttamente dalla mia cucina condividerò con voi gnocchi diversi, che  cucinerò, fotograferò e mangerò

Ingredienti per 4 porzioni

1 manciata di foglie di basilico

250 g. di ricotta

100 g. di parmigiano reggiano

175-200 gr di farina

1 pizzico di sale

1 grattata di noce moscata

Condimento a piacere

Preparazione

Per prima cosa recuperate il robot da cucina, frullateci il basilico con il parmigiano. Unite tutti gli altri ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico.

Prelevatelo e ricavate dei cilindri che taglierete a tocchetti.

  
Cuocete in abbondante acqua salata, saranno pronti quando verranno a galla.

Conditeli a piacere, io ho scelto un sughetto di pomodoro fresco.

Guai a chi dice che non è possibile rientrare dall’ufficio e fare gli gnocchi.

  
Buon appetito!!!

Carola

Ricette

Crème caramel mon amour

Care amcihesciroppate,

vi svelo un segreto: è questo il mio dolce preferito!!!

Amo questo dessert al cucchiaio, per la sua delicatezza, che mi conquista ogni volta dal primo all’ultimo cucchiaio.

  
Volete farmi un regalo? Invitatemi a cena e servite questo come dessert, potrei mangiarne fino a svenire.

Perfetto cotto in una bella budiniera, anche se la monoporzione vince sempre.

Quasi dimenticavo: è facilissimo!!!

Ingredienti

3 uova intere

3 tuorli

900 g. di latte

280 g. di zucchero

1 stecca di vaniglia o 1 bustina di vanillina

100 ml di acqua

Iniziamo

Mettete sul fuoco il latte e uniteci lo zucchero con la stecca di vaniglia, scaldatelo fino a far sciogliere lo zucchero. Mescolate spesso. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.

Sbattete le uova insieme ai tuorli, come per fare una frittata.

Quando il latte sarà tiepido togliete la stecca di vaniglia e unitelo alle uova.

  
Ora è il momento del caramello, nessuna paura è semplicissimo basta mettere l’acqua e lo zucchero in un pentolino sul fuoco e non mescolare, quando avrà acquistato il tipico colore caramelloso spegnete e trasferitelo subito sul fondo della budiniera.

  
Aspettate un paio di minuti e trasferite il latte con le uova.

  
Ora cuocete a bagnomaria in forno a 180° per 50 minuti.

  
Io copro con la carta stagnola la teglia solo per un gusto personale.

Quando lo togliete dal forno fatelo raffreddare e poi posizionatelo in frigorifero.

Per impiattarlo capovolgetelo e godetevelo tutto.

Mi invitate?? Grazie!!!! Lo amo

p.s. cuocere a bagnomaria: Tecnicamente consiste nell’immergere la pentola, oppure un contenitore . contenente il cibo in un’altra pentola di maggiori dimensioni contenete dell’acqua . L’acqua non deve superare i 2/3 della pentola di cottura, per evitare che la stessa finisca nel composto.