Senza glutine, Zuppe & Vellutate

Zuppa porri e patate

image

Care Amichesciroppate,

ora che l’estate è finita e le serate si fanno più freschine, mi piace portare in tavola delle zuppe calde e profumate.

La ricetta che vorrei proporvi oggi è davvero molto semplice,  e con pochi passaggi riuscirete a cucinare una sana e gustosa zuppa di stagione.

Spesso sostituisco il porro alla cipolla perché il suo sapore è decisamente più delicato, e abbinato alle patate avrà un gusto ancora più buono!

Siete pronte?Allacciatevi il grembiule…si cucina!

INGREDIENTI per 4 persone
image
3 grosse patate

2 porri

olio evo qb

sale qb

prezzemolo qb

peperoncino

PROCEDIMENTO

Pelate le patate, lavatele, asciugatele e tagliatele a cubetti molto piccoli.
image
Togliete le foglie più esterne del porro, lavatelo e tagliatelo a rondelle.

Prendete una pentola e versate un po’ di olio extravergine di oliva, aggiungete i cubetti di patate e le rondelle di porro.

Fate soffriggere il tutto per qualche minuto, dopodiché aggiungete dell’acqua in modo tale da ricoprire tutte le verdure.
image
Salate e proseguite la cottura fino a quando le verdure saranno cotte.
image
Verso fine cottura aggiungete del prezzemolo tritato ed un pizzico di peperoncino.

Spegnete i fornelli e lasciate riposare la zuppa per qualche minuto.

Servitela ai vostri ospiti accompagnandola con crostini di pane tostato.
image
Buon Appetito a tutti!

Stefania💗

 

 

 

 

Ricette

Cioccolato in gabbia

Care amichesciroppate, 

finalmente è arrivato il weekend.

Se qualcuna di voi proprio non ha voglia di mettersi ai fornelli questa è l’idea perfetta per preparare un dolce all’ultimo minuto.

Io l’ho offerto giovedì sera accompagnato da un buon passito.

Il risultato? Tutti zitti a gustarsi questo delizioso cioccolato in gabbia.

Leccarsi le dita direi non proprio bon ton, ma assolutamente necessario.

Ingredienti

Un rotolo di pasta sfoglia rettangolare

Una tavoletta di cioccolato fondente da 100 g.

Forno acceso… iniziamo

Srotolate la sfoglia, posizionate al centro la tavoletta di cioccolato, tagliate i lati della sfoglia a lisca di pesce e impacchettate la tavoletta sovrapponendo le strisce di sfoglia. 

   
Forno a 220° ventilato per 15/20 minuti.

Servite subito!!!  

Idea veloce, economica e golosissima.  

 Carola  💗

Finger Food & Antipasti, Ricette, Secondi

A tutta zucca (Vellutata di zucca e gamberi)

Care amichesciroppate,

le foglie cadono, le giornate si accorciano, le temperature si abbassano: è arrivato il tempo della zucca.

Cosa c’è di meglio di una vellutata di zucca? Ma ovviamente una vellutata di zucca e gamberi.

  
Abbinamento raffinato, che potrete utilizzare sia come antipasto che come piatto principale, basterà addattare le dosi.

L’idea in più?

Se la servite come antipasto proponetela in tazza, un’ idea alternativa e elegante.

  
Ingredienti  per 4 persone ( antipasto – raddoppiare le dosi per portata principale)

350 g.di zucca (polpa)

50   g.di patate

300 g.di gamberi

1/2 scalogno 

1/2  lt di acqua

50  g.di latte

15  gdi burro

olio extravergine di oliva

3 cucchiai di di vino bianco

Peperoncino (facoltativo) q.b.

Sale q.b.

1 cucchiaino di curry

Procedimento 

Pulire i gamberi tenendo da parte la testa e il guscio.

 Preparare il fumetto di crostacei  facendo rosolare le teste, i gusci e il peperoncino in un pentolino con un filo d’olio, aggiungere poi 1/2 lt  di acqua e il sale, far bollire fino a ridurre l’acqua circa a metà.

  
Nel frattempo tritare lo scalogno e farlo rosolareconnil burro in una casseruola.

Aggiungere la zucca a pezzettini e unite la patata a fettine. Scolare il fumetto con un colino e aggiungerne 300 gr, unire anche il latte ed un pizzico di sale, cuocere 20 min. 

Scottare velocemente i gamberi in padella con un filo d’olio extra vergine d’oliva, bagnandoli con il vino bianco. 

Quando la zucca sarà cotta  unite il curry e i gamberi, tenendone alcuni per la guarnire il piatto.

Frullate con un frullatore ( va bene anche quello al immersione)  la zucca con i gamberi.

Disponete la vellutata nei piatti, guarnite con i gamberi rimasti ed accompagnare con crostini di pane.

  
Che dire….. È buonissima!!!

Carola 💗
 

 



 

 

Cadeaux

Salvia in barattolo

image

Care Amichesciroppate,

chi di voi non ha in giardino o sul proprio terrazzo una bella piantina di salvia?

Adesso che l’estate sta per finire vi voglio dare un consiglio.
image
Racccogliete le foglie più belle e, una volta lavate ed asciugate, fatele seccare distese su un canovaccio in un luogo arieggiato e all’ombra.
image
A questo punto potrete riporre la vostra salvia secca in un vasetto di vetro.

Fatene una bella scorta per i mesi più freddi!

Stefania💗

 

Ricette

Crema catalana

Care amichesciroppate,

Come avevo anticipato ieri su Facebook e Instagram ecco la ricetta della crema alla catalana.

  
Per chi non lo sapesse la crema alla catalana si differenzia dalla crème brûlé perché la seconda viene cotta in forno a bagno maria.

Questo dessert al cucchiaio piacerà a tutti!!! 

Una solo e importante raccomandazione: 

CREA DIPENDENZA!!!!

INGREDIENTI

Latte 500 ml

Uova 4 tuorli

Zucchero 100 g

Cannella 1 cucchiaino

Maizena (amido di mais) 25 gr

 

Allacciate il grembiule 

Per prima cosa sciogliete la naizena in qualche cucchiaio di latte e tenetela da parte.

Mettere sul fuoco il restante latte e uniteci metà dello zucchero, continuate a mescolare fino a che lo zucchero si sarà sciolto.

Togliete dal fuoco.

Sbattete i tuorli con l’altra metà di  zucchero, quando saranno belli bianchi aggiungete la maizena, la cannella e il latte caldo.

Amalgamate il tutto è rimettete la crema sul fuoco fino a ebollizione, fate cuocere per 2 minuti. Continuate a mescolare. Otterrete una crema densa e liscia.

Trasferitela nelle coppette, fatela raffreddare e poi in frigorifero a riposare per circa 3 ore. 

Per servirla un cucchiaio di zucchero di canna e via in forno ( funzione grill) per farla caramellare, oppure  potete utilizzare, come ho fatto io, l’apposito cannello.

È buonissima, si prepara prima, ma crea dipendenza!!!!!

Carola 💗

Senza glutine, Zuppe & Vellutate

Zuppa orientale con porri, funghi e germogli di soia

image

Care Amichesciroppate,

la zuppa che voglio proporvi oggi è in perfetto stile orientale!

Gli ingredienti che compongono questo piatto sono facilmente reperibili, ricchi di proprietà benefiche, poco calorici e perfetti per chi soffre di celiachia.

Siete pronti per gustarvi questa zuppa dal sapore intenso ma delicato e dal profumo d’Oriente?

Accendete i fornelli….si cucina!

INGREDIENTI

1,5 litri di brodo vegetale

2 porri

200 gr di funghi champignon

200 gr di germogli di soia

salsa di soia

olio

PREPARAZIONE

Fate scaldare il brodo vegetale in una pentola a parte.

Per prima cosa dovrete pulire i funghi e tagliarli a fettine.

Passate ora ai porri che, dopo essere stati lavati accuratamente, dovranno essere tagliati in pezzi piuttosto grossi ed in senso trasversale.
image
Mettete un filo di olio in una pentola e fate saltare qualche minuto i funghi ed i porri sfumandoli poi con 4 cucchiai di salsa di soia.

Io adoro la salsa di soia e quindi mi piace abbondare, se non dovesse piacere più di tanto potrete diminuire la dose oppure aggiungerne dell’altra.

Ora abbassate la fiamma ed aggiungete il brodo vegetale.

Dovrete continuare la cottura fino a quando il porro risulterá morbido, ci vorranno circa 15 minuti.

A cinque minuti dalla fine della cottura aggiungete i germogli di soia.

Assaggiate la zuppa , se necessita di altra salsa di soia aggiungetela!
image
Apparecchiate la tavola in perfetto stile orientale…

Versate la vostra zuppa in ciotoline e servite ben calda.

Buon appetito!

Stefania💗

 

 

 

 

Ricette

Crostata sogno di fine estate

Care amchesciroppate, 

questa crostata mi ha fatto venire l’acquolina in bocca nell’istante esatto in cui l’ho pensata.

  
Ecco come è andata: come qualcuna di voi saprà collaboriamo con la rubrica di ortofrutta di Bergamonews, giornale online della nostra città. Ogni settimana ci viene comunicato un ingrediente ortofrutticolo e noi prepariamo la ricetta.

Mercoledì arriva la mail :FICHI D’INDIA.

Terrore negli occhi per 10 secondi poi utilizzando la memoria della papille gustative abbiamo messo a punto questo dolce, che per armonia di ingredienti sa ancora di vacanze, di mare e di sole, anche se l’aria, qui a Bergamo, inizia a farsi frizzantina……allora gustatevela ad occhi chiusi e sognate amichesciroppate perché solo chi smette di sognare è perduto.

Ingredienti

Frolla

370 g. di farina 00

200 g. di burro

130 g di zucchero 

1 uovo intero

1 cucchiaino di cannella in polvere

 

Farcia

400 g. di ricotta

600 g di fighi d’india

100 g. di zucchero di canna

1 uovo intero

 Il viaggio inizia…. 

Il primo consiglio è: fare la frolla con l’aiuto del robot da cucina, non perché non si possa fare a mano, ma rischiate di impastarla troppo e di renderla o secca o effetto plastica.

Comunque gli ingredienti non cambiano qualsiasi strumento usiate per realizzarla.

Il secondo consiglio è: il burro deve essere freddo, appena tolto dal frigorifero, diffidate da quelle ricette, che utilizzano burro a temperatura ambiente.

Bene ora possiamo iniziare!!

Unite farina e zucchero, il burro, l’uovo intero e la cannella in polvere, un colpo di frullatore e la frolla e fatta, vi accorgerete che la consistenza cambia da granulosa diventerà più compatta. 

Con l’impasto formate una palla e avvolgetela con la pellicola, fatela riposare per 30 minuti in frigorifero.

Ricavate la polpa dei fichi d’india, semini compresi, mettetela in una ciotola e con l’aiuto di una forchetta create una poltiglia. 

   
 Mescolate la ricotta con lo zucchero e l’uovo fino ad ottenere una crema omogenea, che deve essere amalgamata alla polta di fichi d’india  

Stendete uno strato di frolla circa mezzo centimetro e rivestite una tortiera, ora trasferite il composto di ricotta e fichi nella scocca di frolla.

Lascio la copertura alla vostra fantasia.

Forno 180° statico per 50 minuti.

  
Da servire fredda, ben si sposa con un buon passito.

Mi raccomando il primo boccone ad occhi chiusi e sarà in un lampo vacanza.

Pane, lievitati & torte salate

Focaccia alle cipolle

image

Care Amichesciroppate,

avete presente quel buon profumo di pane e focaccia che si sente passando davanti alle vetrine di un panificio?!

Ecco, quando preparo questa focaccia la mia cucina si “riempie” di questa fragranza casereccia!

La ricetta è facilissima, ma necessita di alcune ore per la lievitazione.

Preparate tutti gli ingredienti…siete pronte?

Si impasta!!

INGREDIENTI

300 gr di acqua a temperatura ambiente

600 gr di farina Tipo 0

20 gr di olio extravergine di oliva

Un panetto di lievito di birra fresco (o una bustina di lievito disidratato per pizze e focacce)

10 gr di zucchero

2 cucchiaini rasi di sale

Per la farcitura:

3 cipolle rosse di Tropea

origano

Olio evo

Acqua

PROCEDIMENTO

Solitamente io preparo l’impasto con l’aiuto di una planetaria, ma con lo stesso procedimento potrete impastarla anche a mano, vi occorreranno solo una decina di minuti in più è un po’ più di energia!

Sbriciolate il lievito nell’ acqua a temperatura ambiente ed aggiungete lo zucchero.

Mettete la farina in una ciotola e versate l’acqua con il lievito sciolto.

Aggiungete l’olio ed il sale ed iniziate ad a amalgamare per bene gli ingredienti.

Impastate per circa una decina di minuti aggiungendo eventualmente altra acqua fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Lasciate il panetto ottenuto nella ciotola e copritelo con della pellicola trasparente.

Dopo circa 3 ore l’impasto avrá raddoppiato il suo volume.
image
Mettete su una spianatoia della farina per far sì che l’impasto non appiccichi ed iniziate a stendere la pasta.

Una volta stesa adagiatela su una placca da forno precedentemente unta con olio oppure ricoperta con carta forno.

Punzecchiate la pasta con i polpastrelli delle dita e fate in modo da creare dei piccoli solchi nella pasta.

Ora prendete un bicchiere di acqua e con un pennello da cucina spennellate tutta la superficie della pasta.

Abbondate pure e non abbiate paura di esagerare, l’acqua renderá la vostra focaccia più morbida.

Ora spennellate anche l’olio di oliva extravergine.

Tagliate a rondelle le cipolle rosse ed adagiatele sulla vostra focaccia.

Una spolverata di origano, un pizzico di sale qua e lá ed infine ancora un filo di olio.
image
Infornate la vostra focaccia in forno preriscaldato  e ventilato a 250 gradi per una mezz’oretta.

Controllate sempre la cottura, quando sará bella dorata potrete toglierla dal forno.

Tagliatela a quadrotti ed iniziate a gustarvi questa focaccia cipollosa!

Buon appetito a tutti!

Stefania💗

 

 

 

Dolci, Ricette

Non la solita pere e cioccolato

Care amichesciroppate,

se anche per voi le vacanze sono definitivamente finite ci vuole una dose massiccia di dolcezza, per migliorare il morale un po’ sottotono dal rientro in ufficio non posso far altro che condividere con voi questa delizia.


Non si tratta della solita torta cioccolato e pere, questa è qualcosa di più.

Le mandorle, il rum, gli amaretti, il cioccolato e le pere…. Mmmmm meravigliosamente fantastica.

Gli ingredienti non sono pochi, ma non fatevi sconfortare dalla lista della spesa, il risultato sarà pazzesco.


Ingredienti per uno stampo di 26 cm Ø

4 pere williams

100 g di cioccolato fondente a pezzi

20 g di amaretti

100 g di mandorle pelate

200 g di burro morbido a pezzetti

200 g di zucchero

4 uova

170 g di farina bianca tipo 00

30 g di Rum

1 bustina di lievito in polvere vanigliato

Esecuzione
Accendete il forno a 170° modalità statica.

Prendete, uno dei miei alleati preferiti in cucina, il frullatore.

Tritale finemente il cioccolato, aggiungete gli amaretti e le mandorle e con un altro colpo di frullatore polverizzare.

Aggiungere il burro, lo zucchero, le uova, la farina e Rum e impastare.

Per ultimo inserire il lievito e mescolare.

Versate l’impasto nello stampo, imburrato e infarinato ( piccolo trucco imburrate lo stampo, ma al posto della farina utilizzate il pan grattato). Livellate bene la torta.

Sbucciate le pere e tagliatele in quarti, ora posizionatele sulla torta schiacciandole leggermente.

Processed with Moldiv
Processed with Moldiv
Infornate e cuocete per 50 minuti.
Il dolce è pronto.

Carola 💗